Rivotril (Clonazepam) 2mg

Rivotril (Clonazepam) 2mg

Rivotril (Clonazepam) 2mg

Principio attivo:  Clonazepam

Galenika a.d. Beograd - Serbia
Disponibile
€3.6 / pillola
  • Acquisto 60 pillole per €3.42 / pillola e risparmia il 5%
  • Acquisto 80 pillole per €2.7 / pillola e risparmia il 24%
  • Acquisto 100 pillole per €2.52 / pillola e risparmia il 30%
  • Acquisto 120 pillole per €2.39 / pillola e risparmia il 33%

Il clonazepam è un derivato benzodiazepinico appartenente alla classe delle nitrobenzodiazepine. Il clonazepam come tutte le altre benzodiazepine è dotato di spiccate proprietà ansiolitiche, sedative, antiepilettiche e miorilassanti ma in Italia è approvato ufficialmente solo come farmaco antiepilettico.




Informazione generale

Il Rivotril (Clonazepam) 2mg è un farmaco dotato di proprietà ansiolitiche, anticonvulsivanti, miorilassanti e sedative. Dal punto di vista chimico, il clonazepam è una benzodiazepina. È venduto con il nome commerciale Rivotril. Rivotril serve per la terapia e cura di varie malattie e patologie come Disturbo bipolare, Epilessia.

Per Cosa si Usa

L'uso di clonazepam è indicato per il trattamento delle seguenti forme cliniche epilettiche nei neonati e nei bambini:

  • Piccolo male, tipico o atipico;
  • Crisi tonico-cloniche generalizzate, primarie o secondarie;
  • Stato di male in tutte le sue espressioni cliniche.

Inoltre, il clonazepam è anche utilizzato per il trattamento dell'epilessia e delle crisi focali negli adulti.

Posologia

La posologia di Rivotril è essenzialmente individuale e va stabilita caso per caso sulla base della risposta clinica e della tolleranza.
Prima di aggiungere Rivotril ad una terapia anticonvulsivante esistente, si deve considerare che l'uso di più anticonvulsivanti può comportare un aumento di effetti indesiderati.

Per evitare all'inizio del trattamento la comparsa di effetti collaterali, è indispensabile aumentare progressivamente la dose giornaliera finché non sia stata raggiunta la dose di mantenimento.
La dose iniziale per i neonati e bambini fino ai 10 anni di età (o fino ai 30 kg di peso) è di 0,01-0,03 mg/kg/die da dividere in 2-3 somministrazioni. La dose deve essere aumentata di non più di 0,25-0,5 mg, ogni terzo giorno, fino a quando è raggiunta una dose di mantenimento giornaliera di circa 0,1 mg/kg o le crisi convulsive sono controllate o gli effetti indesiderati precludono ulteriori aumenti.

Nei bambini, la dose massima giornaliera, da non superare, è di 0,2 mg/kg.
Sulla base del dosaggio stabilito per i bambini fino a 10 anni (o fino ai 30 kg di peso) e per gli adulti (sotto), la dose iniziale raccomandata per i bambini e gli adolescenti tra i 10 e i 16 anni di età è di 1-1,5 mg/die da dividere in 2-3 somministrazioni. La dose può essere aumentata di 0,25-0,5 mg ogni terzo giorno fino a quando viene raggiunta la dose di mantenimento individuale (solitamente 3-6 mg/die).

La dose iniziale per gli adulti non deve superare 1,5 mg/die da dividersi in 3 somministrazioni. La dose può essere aumentata per incrementi di 0,5 mg, ogni tre giorni, fino a quando le crisi convulsive sono adeguatamente controllate o gli effetti indesiderati precludono ulteriori aumenti.

La dose di mantenimento deve essere stabilita individualmente per ciascun paziente sulla base della risposta. Di solito è sufficiente una dose di mantenimento di 3-6 mg/die.
Negli adulti, la dose terapeutica massima, da non superare, è di 20 mg.

La dose giornaliera deve essere ripartita in 3 somministrazioni uguali. Se le dosi non possono essere divise equamente, quella maggiore deve essere assunta prima di andare a dormire.
La dose di mantenimento va raggiunta dopo 1-3 settimane di trattamento.

Per facilitare l'adattamento della posologia alle esigenze individuali e per rendere agevole il frazionamento della dose totale giornaliera, è consigliabile utilizzare nel neonato le gocce di Rivotril (1 goccia = 0,125 mg di sostanza attiva) e nell'adulto nella fase iniziale di trattamento, le compresse da 0,5 mg.

Effetti Indesiderati

Gli effetti indesiderati più frequenti di Rivotril sono riferibili ad un’azione depressiva sul SNC. L’esperienza ha dimostrato che circa il 50% dei pazienti accusa sonnolenza e circa il 30% atassia: in alcuni casi questi disturbi possono diminuire con il passare del tempo. Turbe del comportamento sono state rilevate nel 25% dei pazienti circa.

Disturbi del sistema immunitario: sono stati riportati con le benzodiazepine reazioni allergiche e rari casi di anafilassi. In soggetti predisposti possono manifestarsi reazioni di ipersensibilità.

Patologie endocrine: sono stati riportati casi isolati di sviluppo reversibile delle caratteristiche sessuali secondarie premature nei bambini (pubertà precoce incompleta).

Disturbi psichiatrici: sono stati osservati disturbi dello stato emotivo e dell’umore, disturbi della memoria, , , stato confusionale, disorientamento. In pazienti trattati con Rivotril può manifestarsi depressione che può anche essere associata con la patologia sottostante.

Sono state osservate reazioni paradosse: irrequietezzairritabilità, aggressività, stato di agitazione, nervosismo, ostilità, ansia, disturbi del sonno, delirio, collera, incubi e sogni anormali, allucinazioni, psicosi, iperattività, comportamenti inappropriati e altri comportamenti negativi. In questi casi, l’uso del farmaco dovrebbe essere interrotto. Le reazioni paradosse sono più probabili nei bambini e negli anziani. In rari casi può manifestarsi un cambio della libido.

Patologie del sistema nervoso: alterazione dell’attenzione, sonnolenza, rallentamento delle reazioni, ipotonia muscolare, tremore, vertigini, atassia. Questi effetti indesiderati possono avvenire abbastanza frequentemente e sono di norma transitori e generalmente scompaiono spontaneamente in corso di trattamento o con riduzione del dosaggio. Possono essere parzialmente prevenuti incrementando il dosaggio lentamente ad inizio del trattamento.

Controindicazioni

L'uso di clonazepam è controindicato nei seguenti casi:

  • Ipersensibilità nota al clonazepam o ad altre benzodiazepine;
  • In pazienti affetti da gravi patologie epatiche;
  • In pazienti affetti da glaucoma acuto ad angolo chiuso;
  • In pazienti affetti da miastenia grave (una patologia neuromuscolare);
  • In pazienti affetti da grave insufficienza renale;
  • In pazienti affetti da grave insufficienza respiratoria;
  • In pazienti in coma;
  • In pazienti che abusano di alcool e/o droghe;
  • Nel primo trimestre di gravidanza;
  • Durante l'allattamento.

Conservazione

Conservare Rivotril (Clonazepam) 2mg a temperatura ambiente tra 20-25 gradi C. Tenere lontano da fonti luminose e in un luogo non umido. Non conservare la medicina in bagno. Mantenere il medicinale lontano da bambini e animali.

Recensione del prodotto

Ancora nessuna recensione